Dr.ssa Veronica Palermo
BIOLOGO - NUTRIZIONISTA NAPOLI

Sei in: Infonutrizione Blog Curiosità Moringa oleifera, albero della vita, albero miracoloso.

Moringa oleifera, albero della vita, albero miracoloso.

30 Marzo 2020 di Dr.ssa Palermo

Proprietà, aspetti nutritivi, avvertenze ed usi della moringa oleifera.

Moringa oleifera polvere
Moringa oleifera in polvere

La moringa oleifera è una pianta arborea tropicale e subtropicale, appartenente alla famiglia delle Moringacee.

La moringa oleifera raggiunge sino i 4 mtdi altezza, ma se il suolo è fertile e profondo a sufficienza arriva sino ai 10mt di altezza.

Resistente alla siccità, riesce a vivere sia in terreni aridie poveri che in quelli fertili.

Purtroppo diversamente da altre specie vegetali, se colpita dalle fiamme di incendi boschivi, la moringa ne è inesorabilmente distrutta.

Aspetti nutritivi

Dal punto di vista alimentare è l’unica pianta (eper questo è definita alimento) che possiede tutti i componenti utili per ilfabbisogno proteico, ovvero tutti i 9amminoacidi essenziali, oltre che vitamineA, C, E, oltre ad essere estremamentericca di sali minerali (calcio,potassio, ferro, magnesio), ed antiossidanti.

Moringa oleifera gambi

Queste sue caratteristiche, non sono sfuggite alle ONG in campo contro la malnutrizione soprattutto quella infantile, dall’Unicef alla Croce Rossa, che infatti integrano i loro piani nutrizionali con la moringa.

  • Le foglie della moringa possono essere consumate cotte o fatte essiccare ed utilizzate come polvere in aggiunta agli alimenti comuni come yogurt, riso, zuppe, etc. o ancora come tè ed infusi.
  • I semi della moringa vengono assunti cotti (bolliti) o previa tostatura. Pare siano particolarmente ricchi di fibre oltre che di minerali quali magnesio, manganese e potassio. È possibile estrarvi inoltre un olio commestibile dal sapore dolce, resistente all’irrancidimento, ricco in acido oleico (65-75%) e di acido behenico. L’olio così ottenuto viene chiamato olio ben.
  • Le radici della moringa, anche queste sono commestibili ed utilizzate soprattutto per aromatizzare le pietanze, anche se a causa della presenza di un alcaloide quale la Spriochina che agisce interferendo sulle trasmissioni nervose, si poso avere effetti collaterali ed indesiderati se assunte in eccesso.

Attenzione:
secondo il PDR for Herbal Medicines, 4Th Edition, gli estratti di radice di Moringa sembrerebbero avere proprietà abortive ed a causa di ciò se ne sconsiglia assolutamente l’uso sia della radice che dei suoi derivati e/o preparati durante la gravidanza.

Proprietà della moringa oleifera

Alcuni studi condotti in vitro o su cavie in laboratorio, sembrerebbero aver confermato potenziali proprietà antinfiammatorie, anti-iperglicemiche e antitumorali oltre che attribuire alla moringa anche una attività antibatterica.

Va precisato però che questi studi devono essere ancora confermati da altri più approfonditi che ne validano i risultati, così da poter pensare ad un suo uso in ambito clinico. Pertanto mi limito ad elencare le attività e proprietà che vengono attribuite alla moringa sulla base dei dati sino ad ora ottenuti:

  • Antinfiammatorie (dovute forse ai flavonoli e acidi fenolici),
  • Antimicrobiche in particolare sembrerebbe soprattutto verso i batteri Gram-positivi ne sono un  esempio lo  S. aureus e il  E. faecali),  come verso quelli  Gram-negativi, ne sono un esempio E. coli e P. aeruginosa,
  • Antiossidanti grazie molto probabilmente ai polifenoli contenuti nella moringa,
  • Anti-iperglicemiche, forse grazie alla presenza di terpenoidi nella pianta,
  • Chemio-preventive e antitumorali,
  • Favorisce il corretto funzionamento del sistema immunitario per il suo contenuto di acidi grassi ricchi di omega 3 e pochi omega 6, in un equilibrio ideale,
  • Disintossicante probabilmente dovuto alla presenza di acido caffeoilchinico che facilita la digestione stimolando la bile, ed aumentando l’efficacia epatica favorendo l’eliminazione dell’eccesso di tossine; Riduce l’appetito e l’assorbimento di grassi grazie alla presenza di fibre.

Attenzione:
essendo piena in vitamina A, la pianta e suoi derivati non è raccomandata alle donne incinte o in allattamento, non è consigliata inoltre tutti coloro che soffrono di calcoli renali e di ipoglicemia.

Utilizzo della moringa oleifera

Moringa oleifera foglie

Nelle zone in cui cresce spontaneamente, della moringa ne viene utilizzata tutta la pianta ad integrazione dell’alimentazione.

Da noi, invece, è possibile reperire foglie essiccate e polverizzate utilizzate per infusi o bevande, oltre che essere utilizzate per la composizione di diversi integratori alimentari che devono essere approvati dal Ministero della Salute (vi ricordo che questi integratori devono rientrare nel Registro Nazionale degli Integratori Alimentari, che è consultabile sul sito ufficiale del Ministero della Salute).

Foglie di Moringa oleifera

Valori nutritivi medi per 100 g

Apporto energetico

Vitamine

Minerali e oligoelementi

Joules

270,0 kJ

Vit A

0,378 mg

Calcio

185 mg

(Calorie)

(64,0 kcal)

Vit B1

0,257 mg

Ferro

4,00 mg

Componenti

Vit B2

0,660 mg

Magnesio

147 mg

Glucidi

8,28 g

Vit B3 (o PP)

2,220 mg

Manganese

0,36 mg

Fibre

2,0 g

Vit B5

0,125 mg

Fosforo

112 mg

Proteine

9,40 g

Vit B6

1,200 mg

Potassio

337 mg

Lipidi

1,40 g

Vit B9

0,04 mg

Sodio

9 mg

Acqua

78,66 g

Vit C

51,7 mg

Zinco

0,6 mg

BIBLIOGRAFIA

  1. Le Moringa Oleifera, un Arbre Qui Fait Tout – de Kpatcha Kpowbie.
  2. Moringa oleifera et développement durable de dja & mpomo, Est cameroun – de Anastasie Solange Ngo Gwem.
  3. Moringa Genus: A Review of Phytochemistry and Pharmacology, Nur Zahirah Abd Rani, Khairana Husain, Endang Kumolosasi, 2018.
  4. Cultivation, Genetic, Ethnopharmacology, Phytochemistry and Pharmacology of Moringa oleifera Leaves: An Overview ; Alessandro Leone, Alberto Spada, Alberto Battezzati; 2015.
  5. John Sutherland’s Moringa oleifera pages, su le.ac.uk
  6. MMPND entry for Moringa, su plantnames.unimelb.edu.au
  7. Philippine Medicinal Plants, su stuartxchange.com.
  8. Su nature lab.it.

 

Saluti cordiali,
Dr.ssa V. Palermo nutrizionista a Napoli.

0 commenti
Invia un commento


Solo gli utenti registrati possono commentare,
per continuare ACCEDI oppure registrati.

Ricevi notifiche via e-mail. Oppure iscriviti senza commentare.