Dr.ssa Veronica Palermo
BIOLOGO - NUTRIZIONISTA NAPOLI

Sei in: Infonutrizione La nutrizionista risponde Alimentazione corretta Come riuscire ad ingrassare?

Come riuscire ad ingrassare?

18 Maggio 2018

Domanda:

Riuscire ad ingrassare:

Buonasera Dott. ssa,

sono un ragazzo di 23 anni, alto 1.83 mt peso 67-68 kg.

Sono sempre stato un ragazzo magro ma da circa 1 annetto mi impegno nel mangiare e nell’attività fisica.

Faccio palestra e cerco di seguire una dieta ricca di proteine e carboidrati per ingrassare ma non ottengo grossi risultati.

Faccio una ricca colazione con fette biscottate e marmellata, spuntino dopo palestra, con shake di proteine a metà mattinata, pranzo con primo e secondo, spuntino pomeridiano con un panino prosciutto e formaggio e cena con primo e secondo.

Mi sembra davvero una dieta molto ricca ma non prendo peso e anzi ho difficoltà a mangiare tale quantità di roba, non nascondo che molte volte mi viene l’urto del vomito, quasi che sto per vomitare per quanto sto mangiando, ma nulla..

Spero mi possa aiutare, lo so che non è il solito problema del dimagrire ma anche riuscire ad ingrassare è per me un incubo.

Aspetto una sua risposta,

grazie e buona giornata.

 

Risposta:

Caro lettore,

come nel perdere peso, anche nel metterlo, bisogna innanzitutto avere un quadro clinico chiaro; escludendo quindi che lei abbia problematiche di cattivo assorbimento o celichia, o altre come quelle a carico della tiroide, dobbiamo ben comprendere esattamente se l’introito dei diversi nutrienti nella sua alimentazione è bilanciato e corretto per quello che è il suo dispendio energetico.

In più anche nel praticare attività sportiva, va ben strutturata anche l’alimentazione in funzione del tipo di attività svolta dell’intensità oltre che degli orari in cui la pratica.

Ovviamente anche in questo caso per aumento di peso e “riuscire ad ingrassare” dobbiamo ben capire se bisogna incrementare massa muscolare oppure anche massa grassa o solo una delle due e per poterlo fare occorre aver effettuato una bioimpedenziometria.

Quindi le chiedo se le hanno effettuato una bioimpedenziometria, la quale ci permette di valutare e discriminare meglio il peso fornitoci dalla bilancia, con quello che è la sua costituzione, quindi quanto del peso che vede sulla bilancia è acqua quanto è muscolo, massa magra, etc..

Sarebbe utile, inoltre effettuare un test dell’azoturia urinaria nelle 24 ore per comprendere anche meglio di quante  proteine il suo muscolo ha necessità.

Le posso così consigliare, come per il dimagrimento, di rivolgersi ad uno specialista che le farà una visita accurata e le chiederà eventualmente di integrare con accertamenti e prescriverà così un regime appropriato per lei.

Resto a sua disposizione,

 

Saluti cordiali,
Dr.ssa V. Palermo nutrizionista a Napoli.

0 commenti
Invia un commento


Solo gli utenti registrati possono commentare,
per continuare ACCEDI oppure registrati.

Ricevi notifiche via e-mail. Oppure iscriviti senza commentare.