Dr.ssa Veronica Palermo
BIOLOGO - NUTRIZIONISTA NAPOLI

Sei in: Infonutrizione Blog Articoli Come leggere le etichette. Lezione N°4, prodotti biologici.

Come leggere le etichette. Lezione N°4, prodotti biologici.

11 giugno 2012 di Dr.ssa Palermo

Etichetta prodotti biologiciOggi, continuiamo a parlare di etichette, nello specifico di Alimenti biologici.

COME SIAMO CERTI CHE I PRODOTTI CHE ACQUISTIAMO SIANO REALMENTE BIOLOGICI?

Il regolamento CEE 2092/91 ha definito, infatti, criteri ben precisi a cui i produttori e trasformatori di prodotti biologici debbono attenersi.

  • I prodotti bio non possono contenere OGM;
  • Non possono essere stati sottoposti a radiazioni (a volte usate a fini antigermogliativi su patate o cipolle).
  • Inoltre è vietato anche l’uso di additivi, a parte alcune eccezioni autorizzate dall’UE.

Esistono tre tipi differenti di etichette per contrassegnare i prodotti da agricoltura biologica.
Ma vediamo in dettaglio l’etichetta
Deve essere composto almeno per il 95% da ingredienti provenienti da agricoltura biologica che abbiano ottenuto la certificazione dell’Organismo di Controllo autorizzato;
Il restante 5% degli ingredienti (es. additivi, aromi, acqua, sale, etc.), sono compresi nell’elenco di prodotti autorizzati previsto dal regolamento CEE 2092/91, Allegato VI parte B.
L’etichetta deve obbligatoriamente riportare i seguenti elementi:

  • la denominazione di vendita (es. Marmellata, biscotti, caffè, ecc.) seguita dalla dicitura “da agricoltura biologica, regime di controllo CEE”;
  • controllato da” seguito dal nome dell’organismo di controllo (ce ne sono diversi, ad es. Icea, Bioagricert, ecc.);
  • Aut.D.M. MIRAAF….” dove sono indicati gli estremi dell’autorizzazione ministeriale;
  • Un codice alfanumerico dove sono riportati la sigla del Paese di produzione (IT per l’Italia), la sigla dell’organismo di controllo (es. AIAB), una lettera e un numero che identificano il produttore, la lettera “T” per i prodotti trasformati, la “F” per i prodotti freschi.

Poi vi sono i prodotti in conversione all’agricoltura biologica.
Queste sono quelle aziende in attesa di ricevere la certificazione dall’organismo di controllo, ma che già rispettano i disciplinari di produzione biologica da almeno 12 mesi.
Questa dicitura è utilizzabile solo per prodotti costituiti da un solo ingrediente di origine agricola.

Ed adesso non vi resta che controllare bene se il prodotto che avete acquistato è realmente biologico o meno!

VN:F [1.9.22_1171]
Come valuti questo articolo?
Punteggio: 5.0/5 (basato su 16 voti)
Come leggere le etichette. Lezione N°4, prodotti biologici., 5.0 out of 5 based on 16 ratings
0 commenti
Invia un commento


Solo gli utenti registrati possono commentare,
per continuare ACCEDI oppure registrati.